A Cinisello Balsamo nasce il Coordinamento Donne libere di scegliere

Un’onda rossa che vuole farsi mare.

Le donne (e gli uomini, sì perché la questione riguarda tutte le cittadine e i cittadini) che, in poche ore con il passaparola, hanno dato vita il 10 giugno scorso ad una manifestazione dirompentemente silenziosa e senza precedenti in Consiglio Comunale, hanno deciso di costituirsi in un Coordinamento cittadino permanente.

Continua la lettura di “A Cinisello Balsamo nasce il Coordinamento Donne libere di scegliere”

15 luglio, in piazza

Il messaggio è tanto chiaro quanto feroce: salvare vite umane in mare è reato. Non importa se sulla costa del Mediterraneo stiamo costruendo un gigantesco campo di concentramento, non importa se duecento anni di colonialismo e sfruttamento presentano il conto, se i migranti sono in mare per difendere un’idea di libertà. Il Parlamento dal 15 luglio si appresta a trasformare in legge il Decreto sicurezza bis, un obbrobrio giuridico e etico. È tempo di mettere fine alla lunga notte del razzismo istituzionale. Il grido di Alex Zanotelli.

Continua la lettura di “15 luglio, in piazza”

È bello essere comunista, anche se provoca il mal di testa

Marx ha descritto la società comunista come un’associazione di individui liberi: «L’unica società nella quale il libero sviluppo degli individui smette d’essere solo una mera frase»5. Nel comunismo, il libero sviluppo di ognuno sarà la condizione per ll libero sviluppo di tutti.

Il socialismo somiglia all’uomo tanto quanto il fascismo è la negazione dell’uomo. Il socialismo è il cammino non esente da errori del comunismo, è una via di giustizia piena di ostacoli, marcata da impegni, passi indietro e conquiste.

Continua la lettura di “È bello essere comunista, anche se provoca il mal di testa”

Quasi 3 milioni di italiani vivono grazie alle mense dei poveri

Sono 2,7 milioni le persone che in Italia sono state addirittura costrette a chiedere aiuto per il cibo da mangiare. E’ quanto emerge dal rapporto Coldiretti “La povertà alimentare e lo spreco in Italia” che sottolinea come ad avere problemi per mangiare sono dunque oltre la metà dei 5 milioni di residenti che, secondo l’Istat, si trovano in una condizione di povertà assoluta.

Continua la lettura di “Quasi 3 milioni di italiani vivono grazie alle mense dei poveri”

Caso Sea Watch 3, la “scandalosa” ordinanza di rigetto del gip di Agrigento

di Andrea Natale, giudice del Tribunale di Torino –

La richiesta di convalida dell’arresto di Carola Rackete è stata respinta. Una decisione che ricorda l’esistenza di una gerarchia di documenti normativi che antepone la Costituzione e le convenzioni internazionali ai provvedimenti amministrativi di un Ministro.

L’ordinanza del Gip, Tribunale di Agrigento (n. 2592/19 R.G. GIP)

Continua la lettura di “Caso Sea Watch 3, la “scandalosa” ordinanza di rigetto del gip di Agrigento”

L’unica lotta che si perde è quella che si abbandona. Il documento approvato dal CPN di Rifondazione Comunista

Il Comitato Politico Nazionale di Rifondazione Comunista esprime la più totale solidarietà alla comandante della Seawatch3 Carola Rackete arrestata dopo l’attracco a Lampedusa. Il ministro dell’interno e il governo proseguono con la criminalizzazione di chi soccorre e salva vite in mare. Nel paese il consenso alla Lega è cresciuto proprio a partire dall’incessante campagna che conduce sull’immigrazione ma non lo si contrasta adeguandosi al senso comune che ha prodotto. L’attacco alle ong, gli accordi con la Libia, i decreti del ministro Minniti non hanno impedito l’affermazione di Salvini. La lotta contro il razzismo e la xenofobia è un imperativo per le comuniste e i comunisti. Ma la Lega non si contrasta senza un’opposizione politica, culturale e sociale e un’alternativa. 

Continua la lettura di “L’unica lotta che si perde è quella che si abbandona. Il documento approvato dal CPN di Rifondazione Comunista”