Voucher: il governo sta tentando di reintrodurli sotto “mentite spoglie”.

Questa mattina, venerdì 26 maggio, alle ore 10.00, c’è stato un presidio davanti alla Prefettura di Milano, contro il tentativo di reintrodurre i Vouvher da parte del governo.

Gravissimo sarebbe se il Governo, attraverso un improprio emendamento al Decreto Legge n. 50/2017 attualmente in discussione in Parlamento, definisca una nuova normativa sul lavoro occasionale.

Sarebbe la prima volta nella storia della Repubblica che un Governo e la sua maggioranza intervengono con un provvedimento legislativo opposto a quello emanato poco prima con il fine di evitare una prova referendaria. Questo configurerebbe una sostanziale violazione dell’art. 75 della Costituzione e costituirebbe un atto irrispettoso nei confronti della Suprema Corte di Cassazione che si è appena pronunciata in proposito.

Si tratterebbe di un tentativo inqualificabile e inaccettabile.

Ci chiediamo se questa operazione del governo non sia mirata ad andare ad elezioni anticipate, ora che pare si sia trovato accordo sulla legge elettorale.
In una eventuale votazione sul provvedimento infatti MDP, secondo le dichiarazioni di D’Alema, non potrebbe che votare contro, facendo mancare i numeri al governo e determinandone la caduta.
 
Un altro gioco ben orchestrato che salverebbe la faccia al PD di Renzi.
Peccato da anni a questa parte, tutti questi giochetti siano fatti sulla pelle delle lavoratrici e dei lavoratori.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *