Voucher – Acerbo (Prc): «Le due destre di Renzi e Salvini unite nell’imbroglio……»

COMUNICATO STAMPA
Voucher – Acerbo (Prc): «Le due destre di Renzi e Salvini unite nell’imbroglio contro i lavoratori e i cittadini»

«Il vergognoso imbroglio sui voucher mostra che in Italia ci sono due destre che quando si tratta di precarizzare il lavoro sono sempre unite – dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea – .

Il voto in commissione di Forza Italia e Lega a favore dell’emendamento truffa del PD ricorda anche ai più distratti che in questo paese dagli anni ’90 questi signori hanno portato avanti la medesima agenda di pseudo-riforme neoliberiste che hanno progressivamente precarizzato l’intero mondo del lavoro, privatizzato a più non posso, fatto a pezzi lo stato sociale, impoverito la società, approvando insieme tutti i trattati europei che fanno finta di contestare..
Salvini cerca di dare un profilo popolare e sociale alla sua propaganda xenofoba e razzista ma al fondo sostiene lo stesso modello neoliberista di Renzi e Berlusconi: una società in cui lavoratrici e lavoratori non contano nulla. L’opposizione avrebbe dovuto fare le barricate e invece Forza Italia e Lega garantiscono a Renzi i voti che gli mancano sui voucher.

Non era mai avvenuta un’operazione così spregiudicata per neutralizzare un referendum e conferma che le due destre sono anche unite nella mancanza di rispetto per la Costituzione e i cittadini-lavoratori.

Rifondazione Comunista aderisce alla manifestazione indetta dalla CGIL per il 17 giugno e invita alla massima mobilitazione. Non si può accettare passivamente questa presa in giro contro un diritto dei cittadini – come quello di esprimersi in un referendum – sancito dalla Costituzione».
————————————————————————————————————-
Voucher, Camusso: faremo ricorso alla Corte costituzionale, in piazza il 17 giugno a Roma

Sui voucher “non c’è dubbio che faremo ricorso alla Corte Costituzionale”: lo ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso. “Partiremo anche con una campagna sui temi della democrazia e organizzeremo una grande manifestazione nazionale”.

Si terrà il 17 giugno a Roma la manifestazione nazionale della Cgil contro i voucher. Lo ha annunciato il segretario Susanna Camusso. Faremo “di tutto di più”. “Non si può trattare così la democrazia è un tema di qualità politica. Se tu non sei d’accordo fai una battaglia a viso aperto, perché impedire ai cittadini di esprimersi, perché pensare che il tema non sia fondamentale per i cittadini?”.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *