Milionari, Acerbo (Prc): «Che l’1% detenga il 20% della ricchezza è amorale. Serve la patrimoniale»

MILIONARI – ACERBO (PRC): «CHE L’1% DETENGA IL 20% DELLA RICCHEZZA è SEMPLICEMENTE AMORALE. BISOGNA FARE LA PATRIMONIALE»

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, dichiara:

«Che 307mila famiglie detengano in Italia oltre il 20 per cento della ricchezza è un dato che ci parla di un Paese terribilmente ingiusto. In un periodo di recessione come quello che stiamo vivendo non introdurre la patrimoniale – una misura che esiste in mezza Europa, non stiamo parlando di Unione Sovietica! – significa garantire e implementare la disuguaglianza. Che i ricchi siano sempre più ricchi e i poveri più poveri è amorale e contro l’interesse generale. Infatti l’aumento della ricchezza di pochi si accompagna all’impoverimento progressivo della maggioranza del paese. Proponiamo la patrimoniale da anni scontrandoci con tutte le forze politiche di centrodestra e centrosinistra che hanno concentrato la pressione fiscale su chi sta in basso, in forma diretta e indiretta».

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *