Venezuela, la causa oscura

Qui (rifondazionecinisello.it/youtube/) trovate il filmato prodotto dal regista Calvo Ospina e riguarda il Venezuela. Crediamo possa mostrare e spiegare la situazione e l’aggressione che si  sta registrando in Venezuela, che non vogliono farci vedere e sentire. Anche il Venezuela ha la “maledizione” di avere tantissimo petrolio e così come già visto, nei paesi che hanno la stessa maledizione abbiamo visto cosa è successo.

Domenica in Venezuela si vota per l’Assemblea Costituente. Un processo perfettamente in linea con la Costituzione del paese ideato per cercare di trovare una soluzione di pace e democrazia alle violenze ed al rifiuto dell’opposizione di destra alla richiesta di dialogo del Presidente Maduro.

Sui giornali italiani la propaganda per quegli interessi che da anni cercano di destiture il legittimo governo di Caracas ed appropriarsi così delle riserve petrolifere maggiori al mondo hanno distorto completamente il quadro della situazione. E così terroristi che linciano e danno fuoco a persone solo perché hanno un’idea politica diversa diventano “manifestanti pacifici” e la Costituente, via democratica e pacifica alla soluzione della crisi, un “golpe di Maduro”.

Stupri semantici a cui siamo abituati e pensare che a chiedere quella Costituente fosse nel 2013 quella stessa destra sostenuta da Usa e Ue impegnata oggi nelle violenze fuori controllo. Ci sarebbe da sorridere se non fossero morte oltre 100 persone dal colpo di stato iniziato tre mesi fa.

Guerra del Golfo, Irak, Libia e ultimamente la  guerra in-civile finanziata in Siria. In tutti questi casi centinaia di migliaia di morti. Oggi, gli stessi “esportatori” delle libertà, Usa, Nato, Ue, ci stanno provando in Venezuela, finanziando le opposizioni ed i mercenari come abbiamo visto  in tanti altri casi del centro e sud America: Honduras, Paraguay.

Così, dopo oltre 50 anni di bugie contro Cuba, il governo italiano, si schiera oggi con gli Usa, la Nato ed i golpisti venezuelani contro il legittimo governo del presidente Maduro sapendo che colpendolo colpiscono anche Cuba e la sua economia.

Non ci resta che salutare augurandoci che quanto vedrete possa chiarire la situazione.

Filmato prodotto con il contributo dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *