Facebook censura la pagina del Premio Goebbels per dei post sul Venezuela

Non è che l’ennesimo esempio di feroce censura verificatosi negli ultimi giorni

Facebook ha bloccato la pagina de Il “Premio Goebbels per la disinformazione” per alcuni post pubblicati sul Venezuela, in cui si contestava la propaganda dei media occidentali contro il governo del presidente Maduro.

A denunciarlo sono gli amministratori della pagina, che da anni si occupa di controinformazione sui misfatti della stampa nostrana. Non è che l’ennesimo esempio di feroce censura verificatosi negli ultimi giorni. Decine di attivisti di sinistra, solidali con la Rivoluzione Bolivariana, hanno denunciato i “warning” per dei post sul Venezuela, se non addirittura il blocco degli account.

 

 

 

 

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *