Venezuela, l’opposizione a Maduro perde le elezioni regionali e sconfessa i risultati

La Mud, l’opposizione al chavismo in Venezuela hah deciso di non riconoscere i risultati annunciati dal Consiglio nazionale elettorale domenica sera  delle elezioni regionali. Si tratta di numeri che hanno attribuito di fatto il trionfo di Maduro. Secondo il Consiglio nazionale, il PSUV ha vinto le elezioni dei governatori ottenendo 17 di 23 governatorati. Nel 2012 erano stati 20. “In questo momento non riconosciamo uno qualsiasi dei risultati.

Ci troviamo in un momento molto grave per il paese, “ha detto il capo della campagna di opposizione, Gerardo Blyde.

“Il risultato delle elezioni regionali in Venezuela è eclatante – commenta Paolo Ferrero, vice-presidente della Sinistra europea -: i partiti che appoggiano Maduro hanno vinto nella stragrande maggioranza delle regioni, hanno conquistato lo stato di Miranda, la parte più ricca del paese dove risiedono tutti i leader dell’opposizione. Con il 54% dei voti la vittoria dello schieramento che sostiene il governo di Maduro è chiarissima e segnala ancora una volta che al di là del terrorismo di una opposizione finanziata dagli USA la maggioranza del popolo venezuelano si riconosce nel Chavismo. Cosa hanno adesso da dire i servi sciocchi che nei mesi scorsi gridavano alla dittatura di Maduro? Non diranno nulla, semplicemente si limiteranno a nascondere questo risultato”.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *