25 novembre: Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Di numeri sulla violenza sulle donne, in questi giorni se ne sono dati molti. In Italia, ogni anno, oltre cento donne vengono uccise da uomini, quasi sempre quelli che sostengono di amarle. Ai femminicidi si aggiungono violenze quotidiane che sfuggono ai dati ma che, se non fermate in tempo, rischiano di fare altre vittime: sono infatti migliaia le donne molestate, perseguitate, aggredite, picchiate, sfregiate. In famiglia, nel luogo di lavoro, nel territorio.”

Molto spesso alla violenza si aggiunge il silenzio della vittima, per vergogna, per paura, per sfiducia. Vogliamo che le donne non restino più in silenzio: il silenzio uccide! Le donne di Mille&unavoce hanno scelto la via del teatro per farsi sentire in un momento in cui sembra che niente possa fermare il fiume in piena delle violenze: nessun potere deve sentirsi abbastanza forte da intimidire o ingabbiare il grido delle donne molestate o vittime di violenza! Le strutture pubbliche – Centri anti-violenza per primi – devono essere finanziate e moltiplicate. Ma la vera rivoluzione deve essere di tipo culturale e deve iniziare già dalle scuole per proseguire poi nei luoghi di lavoro e nell’intera società.”

Questo è il senso del nostro 25 novembre: giornata di denuncia e di lotta.  Non solo oggi, ma tutti i giorni e ogni giorno.

Domenica 26 novembre
ore 16 presso il
Pertini Auditorium

Le donne della Compagnia Officina Teatrale di Mille&unavoce
presenteranno  “Voci dal silenzio”

Le compagne del Prc di Cinisello

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *