Contro Ryanair fatti e non parole

Ryanair – Acerbo (Prc-Sinistra Europea): «Contro Ryanair fatti e non parole, governo faccia rispettare Costituzione»

«Il comportamento di Ryanair – dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea – merita l’immediata interdizione dagli aeroporti italiani e del resto d’Europa. I contratti irlandesi e la condotta antisindacale di Ryanair sono inaccettabili.

Ci fa piacere che avvicinandosi le elezioni se ne accorgano tutti. Però alle parole dovrebbero seguire i fatti da parte di chi ha la responsabilità del governo e anche in sede europea. Il governo faccia rispettare la Costituzione!

Ryanair che ha ottenuto regali e agevolazioni pubbliche fa quello che gli pare grazie alla complicità del nostro come degli altri governi europei.

Se si comporta in questa maniera è perchè lo si è consentito.

Ma al contrario di altre tipologie di impresa Ryanair non può delocalizzare. Se non accetta la nostra Costituzione gli andrebbe detto chiaro e tondo che non può volare da e per Italia.

Perchè l’Italia e l’UE non impongono regole?»

13 dicembre 2017

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *