Fantozzi (Prc): Articolo 18 «Reintroducetelo!»

COMUNICATO STAMPA

Articolo 18 – PRC al M5S: «Reintroducetelo! Reddito e legge Fornero non stanno insieme alla Flat Tax. Ci vuole la Patrimoniale»

Roberta Fantozzi, responsabile nazionale Politiche economiche di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, dichiara:

«La dichiarazione di Tridico sulla reintroduzione dell’articolo 18 è importante e positiva, anche perché fa giustizia delle tante “tesi” fasulle per cui la distruzione dei diritti sarebbe il prezzo da pagare per l’aumento dell’occupazione.

Tesi del tutto falsa, come è abbondantemente dimostrato. Vedremo se alle parole seguiranno i fatti su questo punto centrale, come rispetto alle altre promesse che hanno segnato la campagna elettorale: reddito e legge Fornero.Sul reddito la volontà di allargare la platea rispetto al Rei è certamente positiva, non lo è invece l’esclusione delle persone in povertà relativa, nè il suo configurarsi come misura di workfare, legata all’accettazione di qualsiasi lavoro.

Sulla riforma Fornero non bastano interventi emendativi, serve l’abolizione di una legge che sta letteralmente impedendo alle giovani generazioni di accedere al mondo del lavoro, come è dimostrato da tutte le rilevazioni degli occupati, comprese quelle di ieri dell’Istat, che registrano solo negli ultimi tre anni l’aumento di oltre 1 milione di occupati nelle fasce più anziane mentre crescono di oltre 600mila i contratti a termine: segno evidente di un processo che blocca gli adulti/anziani al lavoro e confina i più giovani nella precarietà estrema.

Se non è oggi il tempo per valutazioni compiute – a partire dal fatto ovvio che non si è ancora costituito il nuovo governo – c’è però una contraddizione evidente che va rilevata. Gli interventi sul reddito, come quelli sulle pensioni, non stanno insieme alla flat tax, nè ad ipotesi che diminuiscano ulteriormente la progressività del sistema fiscale.

Serve l’opposto: un alleggerimento del carico fiscale sui redditi più bassi e una patrimoniale che colpisca il 5% più ricco della popolazione che da solo possiede il 40% della ricchezza del paese. Su questo costruiremo iniziativa e mobilitazione».

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *