Amministrative in Russia, crolla il partito di Putin. Affermazione dei comunisti di Zyuganov

Russia. Unica consolazione Mosca: rivince Sergey Sobyanin, il sindaco uscente, ma vota solo il 30%.

Ieri giorno di voto amministrativo in 80 degli 85 distretti del paese. Un test importante per Putin e per il suo governo dopo che il presidente era apparso in Tv per difendere la riforma pensionistica. Le sorprese sono state tutte spiacevoli per Russia Unità, il partito di Putin.

Malgrado la mobilitazione dell’apparato del partito, che spesso si confonde con quello statale, Russia Unita è calata dappertutto e in alcune zone l’arretramento ha preso le sembianze di vera e propria débâcle. In 4 regioni (Charobovsky Krae, Primor’, Vladimir e Chakasya) di trattava di rinnovare la carica di governatore.

Ma nessuno dei 4 candidati di Russia Unita, eletti tutti al primo turno nel 2013, è riuscito a superare l’asticella del 50% dei voti e saranno costretti al ballottaggio, partendo in un paio di casi persino svantaggiati. E anche se la destra xenofoba di Zirinovsky ottiene risultati lusinghieri, a capitalizzare la protesta è sopratutto il partito comunista di Gennady Zyganov, sempre in prima fila nelle proteste sulle pensioni degli ultimi mesi. Nella provincia di Irkutsk i comunisti superano di slancio Russia Unita ferma al 27,1% con il 34% dei voti. Stessa musica a Ulyanovsk dove il partito di Zyuganov ottiene il 37% contro il 32,1% del partito di Putin.

Ma è nella città operaia di Togliatti, oltre 700mila abitanti, dove un tempo si producevano le 124 Fiat, il tonfo più pesante per Russia Unità che passa dal 65% al 28,7% con i comunisti primi con il 35,8%. Unica consolazione per Putin il voto per il sindaco della capitale.

A Mosca Sergey Sobyanin, il sindaco uscente, vince facile con il 70% dei consensi. Le promesse mantenute del terzo anello di tangenziale e l’apertura di decine di fermate della metro per decongestionare il traffico, sono state premiate. Ma anche qui è suonato un campanello d’allarme: infatti solo il 30% degli elettori si è recato alle urne e i comunisti hanno raddoppiato i suffragi.

Fonte

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *