Bari, l’aggressione fascista contro Forenza, Perillo e una donna eritrea

Un’aggressione a un’eurodeputata Prc e ad altri militanti antirazzisti è avvenuta in tarda serata a Bari. E’ quanto denuncia l’ufficio stampa di Rifondazione Comunista.

“Solidarietà ai nostri compagni Eleonora Forenza e Antonio Perillo e alle altre persone vittime di un’aggressione squadrista stasera a Bari al termine della manifestazione antirazzista #BariNonSiLega.

“Eleonora e Antonio – ricostruisce Acerbo – stavano riaccompagnando una donna eritrea con bimba e passeggino quando si sono imbattuti in un gruppo proveniente dalla sede di Casa Pound che li ha inseguiti e aggrediti con bastoni, cinghie e tirapugni. Antonio e un altro compagno sono in questo momento al pronto soccorso.

Ancora un episodio di squadrismo fascista ad opera degli autodefinitisi fascisti del terzo millennio che continuano ad agire impuniti. Partiti neofascisti come Casa Pound andrebbero messi fuorilegge in base alla Costituzione e invece continuano ad agire indisturbati, con soldi, giornali, connivenze e accesso ai media”.

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *