La solidarietà non si arresta: Mimmo Lucano libero subito!

Hanno arrestato Mimmo Lucano, il sindaco di Riace. Le notizie parlano di favoreggiamento all’immigrazione clandestina per aver aiutato persone migranti a regolarizzarsi, e averlo fatto alla luce del sole. Un abominio che si usino questi due termini appaiati, un concetto che trasuda disumanità.

Un provvedimento che sa molto di vendetta da parte di un governo che nulla lascerà intentato pur di punire chi si macchia della terribile colpa della solidarietà e di volere una giustizia sociale per tutte e tutti.

Se avesse rubato 49 milioni di euro ora Lucano sarebbe forse ministro. Invece è agli arresti domiciliari. Un provvedimento restrittivo che viene applicato con solerzia, guarda caso proprio con chi è indicato come modello di buone pratiche. Siamo tutte e tutti complici di Mimmo. Se la solidarietà è reato, venite a prendere anche noi.

Il Partito della Rifondazione Comunista aderisce alla manifestazione di protesta. Partecipiamo numerosi contro l’arresto di Mimmo Lucano.

Sabato 6 ottobre ore 17.30 P.zza San Babila – Milano

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *