Il sindaco del dialogo….ma solo se si concorda con lui!!!

Apprendiamo da una nota pubblicata sul sito del Comune di CInisello Balsamo, di come il sindaco Ghilardi non abbia preso benissimo l’iniziativa di più di 300 dei “suoi” cittadini che, Domenica 11 novembre, hanno avuto l’ardire di protestare contro una decisione presa da una esponente della sua giunta.

L’esponente è l’assessora a cultura e identità Maggi ed il caso è ormai noto: il divieto di utilizzo dei locali del Centro Culturale “il Pertini” da parte di uno storico gruppo di lettura guidato dallo scrittore Enrico Ernst.

Si legge nella nota: “Con la manifestazione di ieri, il responsabile del gruppo di lettura si è giocato la carta del dialogo”. Beh, se il sindaco fosse stato presente, avrebbe sicuramente notato che nella piazzetta antistante il Pertini, quella di Ernst era solo una delle tante voci che hanno espresso preoccupazione per l’irricevibile ingerenza della politica (in questo caso nella persona dell’assessora Maggi) nel voler metter parola sul programma dei libri democraticamente deciso dal gruppo di lettura.

Liquidare con atteggiamento arrogante la questione, ridurla ad un problema personale del Sig. Ernst quando invece si tratta di una preoccupazione collettiva , arrivando addirittura a revocare l’incontro previsto con il gruppo per il14 novembre, ci pare confliggere e di molto con l’immagine di sindaco del dialogo che ha accompagnato tutta la campagna elettorale del sig. Ghilardi.

Nell’esprimere la nostra convinta solidarietà al gruppo di lettura “colpevole” di non aver accettato compromessi sui propri gusti e le proprie scelte in materia di libri, ribadiamo che “il Pertini” appartiene alle Cittadine ed ai Cittadini di Cinisello Balsamo e non alla giunta di turno e che la politica, quella vera e democratica, ha il compito di ascoltare le rimostranze dei propri cittadini, anche se quello che dicono non piace.

L'immagine può contenere: 6 persone, folla

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *