Categoria: Lavoro

Embraco, storia di un capitalismo che tenta di cavare profitti a tutti i costi attraverso le delocalizzazioni

Calenda fa il duro, ma il Governo quale politica industriale ha? Prc: “Vicenda scandalosa”.

Il gruppo brasiliano Embraco ha confermato quasi 500 licenziamenti in Italia con la scelta di trasferire le sue produzioni in Slovacchia e non accettare neppure la cassa integrazione. Il caso Embraco è arrivato in Europa.

Continua la lettura di “Embraco, storia di un capitalismo che tenta di cavare profitti a tutti i costi attraverso le delocalizzazioni”

Non è lavoro, è sfruttamento

Turni massacranti nel settore della logistica, sfruttamento nel settore pubblico. Più che new economy sembra di essere tornati agli albori della società industriale, in alcuni casi peggio ancora, siamo all’epoca precapitalista.

Le misure legislative (l’ultima delle quali il Jobs act) che una dopo l’altra hanno smantellato i diritti in nome di un benessere che non si è mai materializzato. Lo stato che demolisce lo stato sociale ma continua ad intervenire pesantemente nella sfera economica.

Continua la lettura di “Non è lavoro, è sfruttamento”

“Amazon, o dell’Eterno Schiavismo”

di Franco Astengo

“L’ultima trovata di Amazon per velocizzare la ricerca dei prodotti stoccati nei magazzini da parte dei dipendenti è il braccialetto wireless. Il gigante dell’ecommerce lo ha appena brevettato ed è in grado di monitorare con precisione dove si mettono le mani, vibrando per guidarle nella giusta direzione e di fatto controllando tutti i loro movimenti.

Continua la lettura di ““Amazon, o dell’Eterno Schiavismo””

Di cosa parliamo quando parliamo di Industria 4.0?

Anno 2007. La crisi finanziaria cominciava già a colpire l’Italia, ma in certe aree del Paese la contrazione della produzione industriale mordeva già da cinque anni almeno. I distretti industriali del tessile e del calzaturiero avevano cominciato a vendere meno. Specie quelli del Sud. Puglia, Campania, Sicilia. Gli imprenditori ne erano coscienti. Negli anni 70, 80 e 90 erano loro la «Cina d’Europa». Prezzi bassi, manodopera a basso costo, e esportazioni garantite anche dalla politica monetaria italiana.

Continua la lettura di “Di cosa parliamo quando parliamo di Industria 4.0?”

Askanews, la lotta dei giornalisti a cui Abete ha bloccato le buste-paga

La solidarietà del Prc.

Askanews, una voce importante dell’informazione primaria in Italia, rischia di spegnersi. Gli addetti sono in sciopero a seguito dell’annuncio che non sara’ erogato entro il 27 gennaio lo stipendio. Oltre 130 famiglie, tra giornalisti e poligrafici, subiscono il comportamento dell’azienda, controllata dall’azionista di riferimento Luigi Abete.

Continua la lettura di “Askanews, la lotta dei giornalisti a cui Abete ha bloccato le buste-paga”

Chi mangia nel mondo le fette più grandi

Cento economisti, tra cui Thomas Piketty, hanno elaborato un rapporto sulle disuguaglianze: quanto sono forti, in quali paesi e gruppi di paesi. Medio Oriente, India e Brasile in vetta. L’Europa è ancora l’area meno diseguale, ma anche qui il trend è in aumento.

Guglielmo Ragozzino

Dal 1980, anno di nascita dei millennials, in avanti, fino ai nostri giorni è aumentato del 2% il reddito complessivo del 50 per cento meno ricco dell’umanità, passando dall’8 al 10% del reddito complessivo.

Continua la lettura di “Chi mangia nel mondo le fette più grandi”

Ri-mediamo

Il nuovo “duopolio” tra Amazon e Poste

di Vincenzo Vita

Pensate alla massima di Adriano Olivetti, in base alla quale tra il vertice di un’azienda e l’ultimo assunto il rapporto stipendiale doveva rimanere nella forbice dieci a uno. Ora, quale proporzione corre tra il patron di Amazon Jeff Bezos e un addetto ai pacchi a domicilio che corre a tutte le ore per l’imponente impresa dell’infosfera? Forse neanche è calcolabile.

Continua la lettura di “Ri-mediamo”