Categoria: Antifascismo

Con i migranti per fermare la barbarie

27 ottobre mobilitazione in tutta Italia.

In Italia e in Europa risuonano forti campanelli di allarme.

I princìpi di civiltà e di convivenza democratica sono tornati a essere bersagli di chi vuole dividere, reprimere, escludere, cacciare.

Razzismo e xenofobia vengono ogni giorno instillati tra gli italiani del Nord e del Sud, e si diffondono nelle città e nelle periferie sociali. Ma se prima si trattava soltanto di segnali universalmente considerati negativi, adesso i sintomi sono rappresentativi di un’involuzione profonda. E fanno paura.

Continua la lettura di “Con i migranti per fermare la barbarie”

Razzismo, solidarietà ai lavoratori aggrediti

COMUNICATO STAMPA

«SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI AGGREDITI, VITTIME DEL CLIMA DI RAZZISMO ALIMENTATO DAL MINISTRO DELL’INTERNO. CHI NEGA EMERGENZAè COMPLICE E IN MALAFEDE, COME FUSARO O I M5S»

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, dichiara:

«La nostra solidarietà ai lavoratori aggrediti, a Morbegno e su un autobus, e che consideriamo nostri concittadini assai più degni dei razzisti e dei fascisti che li hanno aggrediti fisicamente e verbalmente.

Continua la lettura di “Razzismo, solidarietà ai lavoratori aggrediti”

«Attaccano Lucano perché Riace ha già vinto»

Intervista alla Presidente dell’Anpi Carla Nespolo

di Silvio Messinetti

La manifestazione «L’umanità al potere» era in programma da un mese. Doveva tenersi in piazza a Riace in solidarietà al sindaco, sotto attacco politico-giudiziario. Il precipitarsi degli eventi, gli arresti domiciliari prima e il divieto di dimora poi, hanno costretto gli organizzatori, Anpi Nazionale e Anpi Calabria, a spostarla a Catanzaro al Parco della Biodiversità alle 17. Parteciperà il sindaco «in esilio» Mimmo Lucano.

Continua la lettura di “«Attaccano Lucano perché Riace ha già vinto»”

Abbiate il coraggio di restare soli

di Mimmo Lucano*

È inutile dirvi che avrei voluto essere presente in mezzo a voi non solo per i saluti formali ma per qualcosa di più, per parlare senza necessità e obblighi di dover scrivere, per avvertire quella sensazione di spontaneità, per sentire l’emozione che le parole producono dall’anima, infine per ringraziarvi uno a uno, a tutti, per un abbraccio collettivo forte, con tutto l’affetto di cui gli esseri umani sono capaci.

Continua la lettura di “Abbiate il coraggio di restare soli”

Milano, piazza del Duomo. In 25mila le “magliette rosse” per dire no a razzismo e fascismo

Sono scese in piazza vestite di rosso e cantando ‘Bella Ciao’ le migliaia di persone, 25 mila secondo gli organizzatori, che in piazza Duomo a Milano hanno manifestato per dire “stop all’intolleranza, alla xenofobia, al razzismo e ai rigurgiti neo fascisti”. ‘Intolleranza zero. Un segno rosso contro il razzismo’ è l’iniziativa promossa da Anpi, Aned e I Sentinelli di Milano, a cui hanno aderito decine di associazioni, per dare voce alle persone e alle realtà che ogni giorno accolgono e sono simbolo di una società aperta e multiculturale.

Continua la lettura di “Milano, piazza del Duomo. In 25mila le “magliette rosse” per dire no a razzismo e fascismo”

Bari, l’aggressione fascista contro Forenza, Perillo e una donna eritrea

Un’aggressione a un’eurodeputata Prc e ad altri militanti antirazzisti è avvenuta in tarda serata a Bari. E’ quanto denuncia l’ufficio stampa di Rifondazione Comunista.

“Solidarietà ai nostri compagni Eleonora Forenza e Antonio Perillo e alle altre persone vittime di un’aggressione squadrista stasera a Bari al termine della manifestazione antirazzista #BariNonSiLega.

Continua la lettura di “Bari, l’aggressione fascista contro Forenza, Perillo e una donna eritrea”

Ricordando Palmiro Togliatti nel 54° anniversario della scomparsa, con uno sguardo al presente

Parte seconda

Nello scritto su “La formazione del gruppo dirigente del partito comunista italiano” Togliatti ricostruisce criticamente l’azione epistolare di Gramsci (1923-1924) con alcuni dirigenti del PCd’I al fine di preparare un cambio di linea a di gruppo dirigente nazionale. L’obiettivo era quello di operare una svolta politica superando Bordiga.

Continua la lettura di “Ricordando Palmiro Togliatti nel 54° anniversario della scomparsa, con uno sguardo al presente”