Categoria: Antirazzismo

Facebook rimuove la pagina dell’Osservatorio Democratico sulle nuove destre

“Pagina rimossa”. E’ questo il messaggio che questa mattina gli amministratori della pagina Facebook dell’Osservatorio Democratico sulle nuove destre hanno visto comparire sulla loro pagina.
Circa 21.000 fan, la pagina è ormai punto di riferimento dell’Antifascismo nazionale, indagini, denunce, inchieste sull’universo dei rigurgiti neri che nostro malgrado rendono la Lombardia e l’Italia stessa un laboratorio dell’estrema destra.

Continua la lettura di “Facebook rimuove la pagina dell’Osservatorio Democratico sulle nuove destre”

Razzismo, in Italia dodici aggressioni in cinquanta giorni

L’Unhcr, l’Alto commissariato Onu per i rifugiati, si è detto ieri preoccupato per «il crescente numero di attacchi» compiuti in Italia contro cittadini stranieri. Di seguito l’elenco delle aggressioni.

11 giugno, Caserta: due ragazzi maliani, ospiti di un centro Sprar, vengono avvicinati da una Fiat Panda, a bordo della quale viaggiavano tre giovani italiani i quali hanno sparato alcuni colpi con una pistola ad aria compressa, al grido “Salvini Salvini”.

Continua la lettura di “Razzismo, in Italia dodici aggressioni in cinquanta giorni”

Pubblicità reciproca sulla pelle dei migranti: Salvini e Repubblica, due facce della stessa medaglia

 

“Perché una nuova nave Acquarius arriverà presto. E a quel punto si pone una domanda: che fare?”

Subito dopo il noto caso della Ong francese, come AntiDiplomatico avevamo dedicato un approfondimento dal titolo “Acquarius, che fare ora?” raccogliendo una serie di interviste di esperti e amici del sito per orientarci meglio nella sfida epocale che stiamo vivendo. Vi invitiamo a leggere i vari contributi.

Continua la lettura di “Pubblicità reciproca sulla pelle dei migranti: Salvini e Repubblica, due facce della stessa medaglia”

Migranti. Oim: ecco le cifre dell’orrore

In 6 mesi 1443 annegati nel Mediterraneo e la rotta italiana è la più letale. Open Arms accusa libici e governo italiano di omicidio.

Un totale di 50.872 migranti e rifugiati sono giunti in Europa via mare dall’inizio del 2018 al 15 luglio scorso e 1.443 persone sono morte mentre tentavano di raggiungere le coste europee, ha indicato oggi l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). La rotta del Mediterraneo centrale verso l’Italia resta la più letale, con 1.104 vittime registrate dall’inizio del 2018, quasi quattro volte il numero di annegamenti notificati sulla rotta per la Spagna (294), benché i numeri degli arrivi nei due Paesi siano quasi identici.

Continua la lettura di “Migranti. Oim: ecco le cifre dell’orrore”

Liberi di partire, liberi di restare

Senza rendercene conto ci troviamo ad avere pensieri distorti che inquinati dagli eventi ci dicono una cosa ma sembrano intendere l’esatto contrario
AIUTIAMOLI A CASA LORO!!!
ma davvero???

a cura della Caritas di Biella

Migranti, #RestiamoUmani: “Basta naufragi di Stato”

Gli attivisti della rete #RestiamoUmani si sono incatenati questa mattina davanti al Ministero dei Trasporti per dire basta ai “naufragi di Stato”. L’accusa: il Governo italiano e l’Unione europea stanno istituzionalizzando l’omissione di soccorso in mare e il reato di solidarietà. Con la stretta ai soccorsi in mare e la chiusura dei porti, dall’inizio di giugno ormai una persona su sette è dispersa in mare nel Canale di Sicilia.

Continua la lettura di “Migranti, #RestiamoUmani: “Basta naufragi di Stato””

Parlamentari ed assessori regionali alla festa dei neonazisti

di Antonella Barranca*

La presenza di due assessori regionali e di 5 parlamentari alla Festa del Sole, iniziativa annuale degli Hammerskin di Lealtà azione sancisce definitivamente e in modo plateale la saldatura tra il partito di Matteo Salvini e il movimento neonazista nato in Lombardia nel 2010.

Il dato da rilevare non è tanto la partecipazione di giovani (i soliti 400 naziskin provenienti da tutte le comunità militanti italiane) ma lo spazio mediatico garantito loro dalle principali testate televisive e giornalistiche.

Continua la lettura di “Parlamentari ed assessori regionali alla festa dei neonazisti”