Categoria: Nazionale

Sul MES si discuta e si voti in parlamento

Acerbo (PRC): sul MES si discuta e si voti in parlamentoTrasformare la questione Mes in una rissa tra Pd e Lega è inaccettabile. Anche se la Lega ha responsabilità precedenti bisogna che ci sia dibattito e voto parlamentare come previsto dalle norme.
Considerare falsi allarmi le contestazioni, le contrarietà e le richieste di approfondimento è inaccettabile.

Trattare come fake news le letture e le valutazioni diverse da quelle di Gualtieri è una lesione democratica grave e inaccettabile.
Sono molte e assai diverse le soggettività critiche nei confronti del Mes, compreso il partito di maggioranza relativa e di governo e la sinistra fuori e dentro il governo.

Continua la lettura di “Sul MES si discuta e si voti in parlamento”

Elezioni regionali: lavorare per l’alternativa sociale e politica

Elezioni regionali: lavorare per l’alternativa sociale e politicaDocumento della Direzione nazionale del PRC sulle elezioni regionali 

E’ sempre più evidente che le politiche del governo non rappresentano la svolta di cui ha bisogno il paese per affrontare le emergenze sociali e tantomeno sono in grado di contrastare la crescita della destra. Il rinnovamento si misura sui fatti e gli indirizzi concreti.

Prevale la continuità non solo sul piano delle politiche economiche e sociali ma persino su quello delle politiche verso i migranti. Basti pensare al rinnovo dell’accordo con Libia nonostante la sistematica violazione dei diritti umani o alla reiterazione dell’autonomia differenziata. 

Continua la lettura di “Elezioni regionali: lavorare per l’alternativa sociale e politica”

Prc-SE: contro il golpe in Bolivia!

Sono mesi, se non anni, che l’oligarchia bianca, appoggiata dagli Stati Uniti, prepara un golpe civico-militare contro Evo Morales. Oggi ci sono riusciti costringendo il legittimo Presidente Evo Morales a rinunciare, nonostante avesse vinto legittimamente le ultime elezioni. Evo ha rinunciato per evitare ulteriori spargimenti di sangue, pacificare il Paese, bloccare le violenze fasciste, dopo aver chiamato al dialogo e dichiarato l’intenzione di indire nuove elezioni.

Continua la lettura di “Prc-SE: contro il golpe in Bolivia!”

Anniversario della Rivoluzione d’Ottobre

102 anni fa nella notte fra il 24 e il 25 ottobre, ovvero fra il 6 e il 7 novembre del nostro calendario, i rivoluzionari sotto la direzione consapevole dei bolscevichi occupano i punti cardine delle città. Con l’appoggio di marinai e soldati passati alla rivoluzione, impongono la resa al governo asserragliato nel Palazzo dInverno.

Questo è l’intervento fatto dal segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea al meeting internazionale per il centenario della Rivoluzione d’Ottobre tenutosi a San Pietroburgo il 2-3 novembre 2017.

Cari compagni del Partito Comunista della Federazione Russa vi ringrazio a nome delle compagne e dei compagni del Partito della Rifondazione Comunista per l’invito, l’ospitalità e la perfetta organizzazione con cui ci avete accolto nella città che un tempo portava il nome di Lenin.

Continua la lettura di “Anniversario della Rivoluzione d’Ottobre”

Lavoriamo per un’alternativa sociale e politica

Documento approvato dalla Direzione nazionale del Partito della Rifondazione Comunista, Roma 7 ottobre 2019.
 
La Direzione Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista saluta con gioia l’immensa partecipazione alle manifestazioni per lo sciopero mondiale per il clima. Che milioni di ragazze e ragazzi scendano in piazza con la parola d’ordine “Cambiare il sistema non il clima” è un fatto politico fondamentale. Grazie alle nuove generazioni l’emergenza ambientale è finalmente posta al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica con un approccio che non riguarda solo gli stili di vita individuali ma le logiche del capitalismo neoliberista a livello planetario.