Categoria: Europa

Ucraina: il regime nazional-fascista prepara la messa al bando di uno storico giornale dei lavoratori

Nota del Partito Comunista di Ucraina

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Il Partito Comunista di Ucraina comunica in una nota indirizzata a “Solidnet“ (la rete dei partiti comunisti e operai, a cui, per l‘Italia, partecipano PCI, PRC e PC) che “Rabochaya Gazeta”, gloriosa storica testata del movimento operaio – perseguitata alla fine dell’800 dalla Okhrana, il servizio di sicurezza zarista – viene ora attaccata dai servizi di polizia del regime nazista ucraino e rischia di vedere insidiata la sua esistenza. E noi ci chiediamo: è mai possibile – tra le tante dichiarazioni rilasciate, nel nostro paese, in occasione della “Giornata mondiale della libertà di stampa” – che, di fronte a questa nuova nefandezza dei fascisti al potere a Kiev fortemente lesiva della libertà di espressione di giornalisti ucraini, non si sia levata una sola voce dei democratici e degli antifascisti italiani? (Marx21.it).

Continua la lettura di “Ucraina: il regime nazional-fascista prepara la messa al bando di uno storico giornale dei lavoratori”

Venezuela: Pd e destra, l’ammucchiata della guerra a Bruxelles

Venezuela: Pd e destra, l’ammucchiata della guerra a Bruxelles«Ieri (31-01-2019) il Parlamento europeo ha votato a maggioranza per la guerra civile e il golpe in Venezuela riconoscendo, senza nessun titolo, un golpista auto proclamatosi presidente e facendo da zerbino agli Stati Uniti che vogliono a tutti i costi il petrolio venezuelano.

La vergognosa ammucchiata bellica mette insieme appassionatamente i “socialisti” e la destra, tutti insieme appassionatamente, PD, Mdp, FdI e Forza Italia. La “Santa Alleanza” ha scelto di stare dalla parte di chi disprezza il diritto internazionale, iI principio di non ingerenza, e vuole vedere scorrere il sangue, anche quello dei nostri connazionali in Venezuela.

Continua la lettura di “Venezuela: Pd e destra, l’ammucchiata della guerra a Bruxelles”

Appello comune per le elezioni del parlamento europeo 2019. Per un’Europa dei lavoratori e dei popoli

Appello comune per le elezioni del parlamento europeo 2019. Per un’Europa dei lavoratori e dei popoli.Le elezioni per il Parlamento europeo trovano i lavoratori e i popoli degli Stati membri dell’Unione europea (UE) di fronte a enormi difficoltà e ostacoli. I lavoratori   si scontrano con la precarietà del lavoro e l’insicurezza sociale, le disuguaglianze, la povertà e con l’attacco alle retribuzioni, alle pensioni e ai loro diritti. I popoli e in particolare i giovani stanno sperimentando la disoccupazione, la migrazione economica forzata, il declino dell’accesso all’istruzione, alla salute e all’abitazione. Una situazione che è espressione delle politiche di sfruttamento e impoverimento intensificate dell’UE.

Continua la lettura di “Appello comune per le elezioni del parlamento europeo 2019. Per un’Europa dei lavoratori e dei popoli”

Appello dal Forum Europeo di Bilbao

Appello dal Forum Europeo di Bilbao

Una delegazione di Rifondazione Comunista ha partecipato come tante altre formazioni aderenti al Partito della Sinistra Europea al Forum Europeo delle forze progressiste, ecologiste e di sinistra a Bilbao 89-11 novembre 2018). Più di 400 partecipanti di 120 partiti, sindacati, fondazioni, ong e movimenti hanno affrontato temi come immigrazione, transformazione sociale-ecologica, controstrategie contro l’ondata di destra in Europa o le lotte femministe.

Questa è la dichiarazione finale del Forum:

A tutti i cittadini europei!

Continua la lettura di “Appello dal Forum Europeo di Bilbao”

La mappa dello sfruttamento minorile. I dati sconvolgenti che arrivano dall’Unicef

La maggioranza dei nuovi schiavi secondo una recente ricerca dell’Unicef (71%), oltre 40 milioni in tutto il mondo, sarebbero donne, ragazze e bambine. A livello europeo, gli unici dati disponibili sono quelli Eurostat che risalgono al triennio 2010-2012 secondo cui il numero delle vittime nei 28 Paesi dell’Unione si è attestato a 30.146, di cui oltre 1.000 minori, principalmente giovani ragazze europee vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale. In tutta Europa, ragazzi e ragazze vengono sfruttati in agricoltura, nell’edilizia, nella ricezione alberghiera e nei servizi per le pulizie.

Continua la lettura di “La mappa dello sfruttamento minorile. I dati sconvolgenti che arrivano dall’Unicef”

Un percorso per l’unità della sinistra antiliberista alle elezioni europee

Manifesto of the Party of the European Left

di Giovanna Capelli

L’ordine del giorno alla riunione dell’Esecutivo del Partito della Sinistra Europea, che si è tenuta a Bruxelles il 29 settembre 2018 era l’analisi approfondita delle situazioni nazionali, dello stato della Unione Europea in rapporto alle prossime elezioni.

Mentre la crisi economica e sociale morde ancora e aumenta povertà e disoccupazione le politiche di austerità portate avanti dai governi a egemonia Popolare o Socialista o, come quello della Merkel di “grande coalizione“ ne hanno moltiplicato gli effetti, attaccando i diritti dei lavoratori, lo stato sociale, il potere di contrattazione collettiva.

Continua la lettura di “Un percorso per l’unità della sinistra antiliberista alle elezioni europee”