Categoria: Nord America

La “guerra al terrore” degli USA ha provocato mezzo milione di morti in Afghanistan, Pakistan e Iraq

Un nuovo studio fa luce solo su una parte del numero reale di decessi causati dalle azioni di Washington in diversi paesi.

Centinaia di migliaia di persone sono morte nella cosiddetta guerra al terrore che Washington sta conducendo dall’11 settembre 2001 in Iraq, Afghanistan e Pakistan, secondo uno studio pubblicato dall’Istituto Watson per gli affari internazionali e pubblici della Brown University. Il numero effettivo di morti potrebbe essere persino superiore a quello stimato nella pubblicazione.

Continua la lettura di “La “guerra al terrore” degli USA ha provocato mezzo milione di morti in Afghanistan, Pakistan e Iraq”

Popolo di Cuba, grazie per non arrenderti mai

di

Il blocco degli Stati Uniti è la persecuzione tenace e costante di tutta la gestione economica di Cuba in qualsiasi parte del mondo; è la guerra universale con questo immenso potere a suo favore contro l’economia del nostro paese, al’estremo di realizzare gestioni individuali, incluso con persone, con individui che tentano di sviluppare qualsiasi attività economica in relazione con il nostro paese.

Continua la lettura di “Popolo di Cuba, grazie per non arrenderti mai”

Il senatore Rubio (USA) getta la maschera: rovesciare il governo Maduro perché alleato di Russia e Iran

 

Basta con la retorica dei diritti umani, della dittatura. Basta con il popolo oppresso dal tiranno: Maduro deve essere abbattuto perché le sue politiche sono in contrasto con gli interessi degli Stati Uniti d’America.

«Il regime del dittatore venezuelano Nicolás Maduro minaccia gli interessi degli Stati Uniti (…) Ha attaccato l’ordine democratico regionale ed è alleato attivo con i nemici degli Stati Uniti, tra cui la dittatura cubana, la Russia, l’Iran ed Hezbollah». Continua la lettura di “Il senatore Rubio (USA) getta la maschera: rovesciare il governo Maduro perché alleato di Russia e Iran”

Usa, cresce il movimento contro l’uso delle armi

La rivolta degli insegnanti: “Non vogliamo armi, vogliamo più assistenti sociali e meno sessioni di test”.

Gli studenti che sono sopravvissuti agli spari della settimana scorsa in una scuola media della Florida non si stanno perdendo d’animo e hanno messo in campo una iniziativa il cui obiettivo è quello di indicare per nome e per cognome i politici che accettano denaro dalla National Rifle Association (NRA).

Continua la lettura di “Usa, cresce il movimento contro l’uso delle armi”

Dal neoliberismo progressista a Trump, e oltre

Dal neoliberismo progressista a Trump, e oltre

di Nancy Fraser*

Chiunque parli di “crisi”, oggi, rischia di essere liquidato come un parolaio, data la banalizzazione che il termine ha subito attraverso il suo uso continuo e superficiale. Ma c’è un senso preciso in cui noi oggi stiamo effettivamente affrontando una crisi. Se la caratterizziamo con precisione e identifichiamo le sue dinamiche distintive, possiamo determinare meglio cos’è necessario per risolverla. Su queste basi, inoltre, potremmo intravedere un sentiero che ci guidi oltre l’attuale impasse, attraverso il riallineamento politico e verso la trasformazione della società.

Continua la lettura di “Dal neoliberismo progressista a Trump, e oltre”