Categoria: Sud America

Venezuela, golpe dello Stato profondo

L’arte della guerra. Il riconoscimento di Juan Gualdó come «legittimo presidente» del Venezuela è stato preparato in una cabina di regia sotterranea all’interno del Congresso e della Casa Bianca. Principale operatore è il senatore repubblicano della Florida Marco Rubio, «virtuale segretario di stato per l’America Latina, collegato al vicepresidente Mike Pence e al consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton.

Continua la lettura di “Venezuela, golpe dello Stato profondo”

Condanniamo il tentativo di colpo di stato in Venezuela

Venezuela: qualcuno si chiederà perché continuiamo a dare notizie sui fatti che avvengono, che potrebbero svilupparsi in modo più drammatico e, perchè stiamo con Nicolás Maduro, leggittimo presidente del Venezuela  ri-eletto il 20 maggio del 2018. (“Jimmy Carter: “El sistema electoral venezolano es el mejor del mundo”, RT, 20/09/2012, actualidad.rt.com/…)

Continua la lettura di “Condanniamo il tentativo di colpo di stato in Venezuela”

Venezuela. Contro i mercenari, l’orgoglio di chi è deciso a restare indipendente

di Geraldina Colotti

Di fronte alla grottesca situazione di un signor nessuno che ha deciso di proclamarsi presidente del Venezuela e di farsi “incaricare” dalla Casa Bianca e non dagli elettori, si sta scatenando la creatività popolare. C’è chi va in piazza inalberando un fantoccio, chi porta il ritratto di un comandante guerrigliero, chi tira fuori dal cappello il proprio “presidente” da proclamare senza tema che gli succeda niente: perché se lo dice Trump, chiunque lo può fare senza essere portato in manicomio in galera.

Continua la lettura di “Venezuela. Contro i mercenari, l’orgoglio di chi è deciso a restare indipendente”

Capire la nuova offensiva contro il Venezuela

Crediamo utile e necessario dare un’informazione reale sulla situazione che da alcuni anni si sta svolgendo in Venezuela. Il documento che trovate sotto (fonte) serve sopratttutto per chiarire la realtà che regolarmente viene falsificata. La cosa che intristisce è registrare come chi dovrebbe invece dare notizie veritiere e, tra questi alcuni politici una volta di sinistra, capovolga vittime e colpevoli. NON  E’ LA PRIMA VOLTA!!

Continua la lettura di “Capire la nuova offensiva contro il Venezuela”

Una prima assoluta, ieri, nella storia del Venezuela: Donald Trump ha designato il nuovo “presidente” della nazione

Al posto di Nicolas Maduro, eletto con oltre 6 milioni di voti il 20 maggio, nelle intenzioni dell’imperialismo dovrebbe stare un tale Juan Guaidó, che ieri ha “prestato giuramento” davanti a un gruppo di suoi seguaci. Un trentacinquenne di cui si conoscono più le terga che le posizioni politiche, essendo passato alla “storia” per aver mostrato il deretano alle forze armate durante le proteste con bombe escrementizie (“puputov”) organizzate dalle destre nel 2017.

Continua la lettura di “Una prima assoluta, ieri, nella storia del Venezuela: Donald Trump ha designato il nuovo “presidente” della nazione”

Giù le mani dal Venezuela! No al Golpe made in USA!

GIU’ LE MANI DAL VENEZUELA! NO AL GOLPE MADE IN USA!Con una grave, insensata e irresponsabile mossa Trump ha deciso di riconoscere un proprio fantoccio, autoproclamatosi  “presidente interino” del Venezuela. Come da scontato copione, a  Trump si è unita la destra latinoamericana a partire dal fascista Bolsonaro e dalla marionetta a capo del “ministero delle colonie” di Washington, la OEA.  Dopo aver fallito nel 2002 gli Usa stanno tentando un nuovo golpe.

Cercano la guerra, con risultati che possono essere drammatici non solo per il Venezuela, ma per tutto il continente e la stessa U.E.

Continua la lettura di “Giù le mani dal Venezuela! No al Golpe made in USA!”

Lula scrive dal carcere alla direzione del PT

Lula scrive dal carcere alla direzione del PTDal Brasile pubblichiamo la lettera che l’ex-Presidente Lula scrive alla Direzione del suo Partito, il Partito dei Lavoratori (PT). Un documento importante, scritto dal carcere dove il golpismo giudiziario è riuscito a rinchiuderlo, condannato a 12 anni senza prove dal prossimo ministro dell’ingiustizia.

E’ un documento che parla anche a noi, impegnati nella stessa battaglia contro l’avanzata delle destre autoritarie ed il “fascismo del secolo XXI°.

Il PRC è impegnato nella campagna per la liberazione di Lula, sia in Italia che a livello internazionale. In Italia (il 13 dic. a Napoli ed il 14 dic. a Roma) si terranno due importanti iniziative con la giovane candidata a Vice-Presidente del Brasile, la compagna Manuela D’Avila, del Partito Comunista del Brasile (PCdoB), iniziative di cui daremo conto in una prossima nota.

Continua la lettura di “Lula scrive dal carcere alla direzione del PT”

Macri e Temer: il fallimento del modello neoliberista

di Emir Sader

Hanno fallito, come tutti i governi neoliberisti falliscono, perché tale modello non ha la capacità di generare un ampio sostegno sociale, per non parlare del sostegno popolare. Perché promuovono gli interessi del capitale speculativo, che non genera espansione economica ma, al contrario, vive sull’indebitamento di governi, imprese e individui, riproducendo i meccanismi della recessione economica.

Continua la lettura di “Macri e Temer: il fallimento del modello neoliberista”