Categoria: Lavoro

Lavoro – Rifondazione Comunista il 9 in piazza con i sindacati

«Il Partito della Rifondazione Comunista/SE partecipa alla manifestazione del 9 febbraio indetta da CGIL, CISL, UIL per contestare la manovra del governo – dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea – , con una piattaforma che mette al centro i temi del lavoro e dei diritti universali.

Continua la lettura di “Lavoro – Rifondazione Comunista il 9 in piazza con i sindacati”

La Cgil si ricompatta sul nome di Maurizio Landini segretario generale. Sarà eletto domani dall’Assemblea nazionale

La spaccatura in seno alla Cgil è stata ricucita a poche ore dal voto dell’Assemblea nazionale. La Cgil si ricompatta su un’unica candidatura al vertice. Maurizio Landini, 57 anni, ex leader Fiom sarà segretario generale e, da quanto trapela, Vincenzo Colla, 56 anni, con un passato nella segreteria generale dell’Emilia Romagna, vicesegretario.

Sembra che vi sarà anche un altro vicesegretario, una donna, Tania Scacchetti o Gianna Fracassi.

Continua la lettura di “La Cgil si ricompatta sul nome di Maurizio Landini segretario generale. Sarà eletto domani dall’Assemblea nazionale”

Fca. Fiom Cgil, se blocca gli investimenti in Italia, pronti a mobilitazione

Se Fca bloccherà gli investimenti in Italia e il governo non interverrà, la Fiom si dichiara pronta alla mobilitazione. Lo afferma il segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive, Michele De Palma, che in una nota spiega: “l’amministratore delegato di Fca da Detroit ha valutato positivamente la vendita di Magneti Marelli, i risultati finanziari per proprietà e azionisti, ma ha anche dichiarato che sono in discussione piano di investimenti, industriale e occupazionale in Italia.

Continua la lettura di “Fca. Fiom Cgil, se blocca gli investimenti in Italia, pronti a mobilitazione”

Non è lavoro è ricatto

Alba Vastano*

Devono anche sorridere  e usare toni pacati e gentili. Nei giorni di festa e a scuole chiuse i bambini sono affidati ai nonni o alla vicina o alla tata di turno. Per babbo e mamma, lavoratori precari nel commercio, non c’è festa che tenga. Devono stare a disposizione non per un servizio sociale (trasporti, sanità, sicurezza ecc..) che motiverebbe la rinuncia alla giornata di riposo festiva, ma per favorire le vendite  in un centro commerciale, aperto anche 24 h su 24.

Continua la lettura di “Non è lavoro è ricatto”

“Una nuova confederalità per tutto il lavoro”

L’intervista di Maurizio Landini a Tommaso Cerusici di prossima pubblicazione su Inchiesta.

Pubblichiamo l’intervista che il segretario confederale Cgil, e candidato alla segreteria nazionale, Maurizio Landini, ha rilasciato a Tommaso Cerusici, per la rivista Inchiesta, numero 201, in uscita per le edizioni Dedalo. Maurizio Landini ha confermato mercoledì nel corso del congresso della Camera del Lavoro di Milano di aver accettato la proposta di candidatura a segretario generale della Cgil emersa dopo la consultazione effettuata da Susanna Camusso.

Continua la lettura di ““Una nuova confederalità per tutto il lavoro””

La disoccupazione torna a galoppare

Rapporto Istat. L’occupazione cala soprattutto a causa della performance negativa del lavoro dipendente a tempo indeterminato. Sale ancora la disoccupazione giovanile. Gentiloni: stavolta nessuno a balcone di palazzo Chigi. Di Maio: è la coda avvelenata del Jobsact.

Nel su e giù dei decimali la disoccupazione a settembre è tornata ad un aumentare: di 0,3 punti su agosto risalendo al 10,1% e oltrepassando nuovamente la soglia psicologica della decina.

Continua la lettura di “La disoccupazione torna a galoppare”

Consulta, Prc: «Ogni cosa che smonta il Jobs act è benvenuta»

Consulta, Prc: «Ogni cosa che smonta il Jobs act è benvenuta»Una sentenza che smonta un pezzo del Jobs Act è benvenuta! La Consulta ha bocciato il meccanismo di calcolo che legava solo all’anzianità il calcolo del risarcimento a lavoratori e lavoratrici licenziati.

La sentenza rappresenta un passo avanti perché cancella una norma che rendeva irrisorio il risarcimento. Ora il giudice potrà riconoscere fino a 36 mensilità e quindi aumenta la tutela almeno economica di chi viene licenziato.

Continua la lettura di “Consulta, Prc: «Ogni cosa che smonta il Jobs act è benvenuta»”