Il Congresso del Partito della Sinistra Europea

Superare il capitalismo per costruire l’Europa dei popoli. Salva il pianeta e garantisci la pace.

1. Stiamo affrontando nuove emergenze

Gli sconvolgimenti del mondo
Viviamo in tutte le aree un periodo di sconvolgimenti sociali e politici profondamente intrecciati: – crisi economiche e finanziarie che causano ovunque disoccupazione, povertà, contraddizioni intercapitalistiche e guerre economiche esacerbate, disuguaglianze al galoppo e modelli sociali attaccati dalle politiche di austerità attuate dalla borghesia, cambiamenti nel lavoro, nella produzione e nei ritmi della vita, provocati dalla rivoluzione digitale, dalle economie delle piattaforme e dalla precarietà del posto di lavoro.

Continua la lettura di “Il Congresso del Partito della Sinistra Europea”

Altro che nuova Umbria di Salvini, in giunta la carica di paracadutati e riciclati

La composizione della squadra di governo a guida Donatella Tesei è un mix di vecchi arnesi.

L’Umbria, ovvero una giunta regionale di politici riciclati e paracadutati. Se Matteo Salvini aveva promesso i fuochi d’artificio dopo la liberazione della regione “dai comunisti”, la composizione della squadra di governo a guida Donatella Tesei è un mix di vecchi arnesi, di re del trasformismo e di politici che, almeno in un caso, non c’entrano nulla con l’Umbria.

Resta insomma un ricordo la frase del Capitano di via Bellerio scolpita a ogni comizio: “L’Umbria agli umbri con politici autorevoli, fuori dalle vecchie logiche di sistema”.

Continua la lettura di “Altro che nuova Umbria di Salvini, in giunta la carica di paracadutati e riciclati”

Marx era un comunista di lusso completamente automatizzato

di Aaron Bastani 

Pubblichiamo un estratto dal libro Fully Automated Luxury Communism di Aaron Bastani, un giovane intellettuale inglese, dottore di ricerca, co-fondatore di Novara Media. Una presentazione del libro apparsa nel 2015 sul quotidiano Guardian la trovate qui. Sul quotidiano neoliberista Il Foglio il libro è stato ovviamente attaccato con argomenti banali di chi non vede le contraddizioni proprie del modo di produzione capitalistico. Il riferimento centrale del libro è al celebre “Frammento sulle macchine” dei Grundrisse. Non è una novità o una scoperta per il marxismo italiano dato che da noi fu tradotto prima che nel mondo anglosassone sui Quaderni Rossi da Renato Solmi su segnalazione di Raniero Panzieri. E successivamente i Grundrisse sono stati per decenni un riferimento essenziale per l’operaismo italiano a cui Bastani fa riferimento tra le sue fonti. Bastani è un sostenitore del Labour di Jeremy Corbyn. (M.A.)

Continua la lettura di “Marx era un comunista di lusso completamente automatizzato”

Salvini sprezzante sulla sentenza Cucchi: “La vicenda testimonia che la droga fa male sempre”

Il capo della Lega non ha perso occasione per dimostrare il suo cinismo: “Non posso chiedere scusa per errori altrui. Posso dire che sono contro lo spaccio di droga oppure dà fastidio?”.

Parole volgari, sprezzanti, che non sono degne di uno che chiede pieni poteri e che, nemmeno di fronte alle sentenze, la smette di difendere chi ha violato la legge e di irridere le vittime.

Continua la lettura di “Salvini sprezzante sulla sentenza Cucchi: “La vicenda testimonia che la droga fa male sempre””

Elezioni regionali: lavorare per l’alternativa sociale e politica

Elezioni regionali: lavorare per l’alternativa sociale e politicaDocumento della Direzione nazionale del PRC sulle elezioni regionali 

E’ sempre più evidente che le politiche del governo non rappresentano la svolta di cui ha bisogno il paese per affrontare le emergenze sociali e tantomeno sono in grado di contrastare la crescita della destra. Il rinnovamento si misura sui fatti e gli indirizzi concreti.

Prevale la continuità non solo sul piano delle politiche economiche e sociali ma persino su quello delle politiche verso i migranti. Basti pensare al rinnovo dell’accordo con Libia nonostante la sistematica violazione dei diritti umani o alla reiterazione dell’autonomia differenziata. 

Continua la lettura di “Elezioni regionali: lavorare per l’alternativa sociale e politica”

Prc-SE: contro il golpe in Bolivia!

Sono mesi, se non anni, che l’oligarchia bianca, appoggiata dagli Stati Uniti, prepara un golpe civico-militare contro Evo Morales. Oggi ci sono riusciti costringendo il legittimo Presidente Evo Morales a rinunciare, nonostante avesse vinto legittimamente le ultime elezioni. Evo ha rinunciato per evitare ulteriori spargimenti di sangue, pacificare il Paese, bloccare le violenze fasciste, dopo aver chiamato al dialogo e dichiarato l’intenzione di indire nuove elezioni.

Continua la lettura di “Prc-SE: contro il golpe in Bolivia!”