Proporzionale per fermare l’ultradestra

Pubblichiamo l’articolo del segretario nazionale di Rifondazione Comunista uscito il 12 agosto su Il Fatto quotidiano.

Nei giorni scorsi ho scritto che non bisogna assecondare la pretesa di Salvini di imporre il suo plebiscito. M5S e PD hanno la responsabilità in parlamento di isolarlo, di fermare la sua resistibile ascesa. E’ un fatto positivo che Beppe Grillo abbia finalmente rotto il tabù e avanzato la proposta di una maggioranza diversa da quella giallo-verde. Auspico che Zingaretti riveda la linea di oggettiva alleanza con Salvini sulla strada delle elezioni anticipate. Mi sembra una caricaturale replica dell’asse suicida Veltroni-Berlusconi del 2008 da cui uscì vincente il Caimano che conquistò il governo e pure il Comune di Roma.

Continua la lettura di “Proporzionale per fermare l’ultradestra”

Venezuela: Rifondazione Comunista denuncia le nuove sanzioni criminali statunitensi

Il Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea (PRC-SE) condanna con fermezza la decisione del governo degli Stati Uniti di approfondire il bloqueo criminale economico e finanziario contro il popolo venezuelano iniziato nel 2014-2015 (decreto Obama), con l’obiettivo di chiudere tutte le possibilità di importare cibo, medicine e beni di base nel Paese.

Continua la lettura di “Venezuela: Rifondazione Comunista denuncia le nuove sanzioni criminali statunitensi”

Dichiarazione congiunta Sinistra Europea – Foro de Sao Paolo (Caracas, 25 luglio 2019)

Dichiarazione congiunta Sinistra Europea – Foro de Sao Paolo (Caracas, 25 luglio 2019)l Partito della Sinistra Europea (EL) ha partecipato alla XXV edizione del Foro de São Paulo (FSP), tenutasi a Caracas dal 25 al 28 luglio. Della delegazione facevano parte anche il segretario nazionale di Rifondazione Comunista Maurizio Acerbo e il responsabile esteri Marco Consolo. In questa occasione è stata ribadita la collaborazione tra Sinistra Europea e FSP che dura da 12 anni.

Il Foro di Sao Paolo è un evento che riunisce i partiti e i movimenti progressisti di tutta l’America Latina. Rifondazione Comunista è l’unico partito italiano che partecipa al Foro fin dai primi anni.

Continua la lettura di “Dichiarazione congiunta Sinistra Europea – Foro de Sao Paolo (Caracas, 25 luglio 2019)”

Luciano Vasapollo a Telesur: “Le sanzioni economiche contro il Venezuela sono crimini contro l’umanità”

In quest’intervista all’emittente Telesur, il professore della Sapienza Luciano Vasapollo – a Caracas per partecipare al Foro internazionale di Sao Paolo e dopo l’incontro avuto con il presidente Nicolas Maduro – dichiara come “vogliono farle passare come sanzioni individuali, come misure marginali, come un embargo, ma in realtà contro il Venezuela si applica un blocco totale che è un crimine contro l’umanità. Se oggi muoiono bambini in Venezuela è per colpa di queste sanzioni criminale e dobbiamo dirlo con maggior forza possibile per rompere la censura totale”.

Nel proseguo dell’intervista Vasapollo sottolinea come, nonostante la crisi degli Stati Uniti in corso sia marcata e ha perso il primato sia dal punto di vista tecnologico che economico, “l’Impero degli Usa non morirà domani.

La storia degli imperi spagnoli e inglesi ci insegnano che la crisi richiede diversi anni e noi stiamo vivendo proprio la fase più critica quella per cui un impero per mantenere il controllo ha bisogno della guerra, guerra militare, economica, psicologica, finanziaria, mediatica… e il Venezuela è al centro di tutto. Il Venezuela è oggi il primo bersaglio degli Stati Uniti e per questo la resistenza erorica del popolo venezuelano è lo smacco più grande ai sogni imperiali oggi. Ed è per questo che la madre di tutte le battaglie oggi si combatte in Venezuela ed è qui che dobbiamo stare”, ha dichiarato.

“Se i Brics si dichiarano per il dialogo. Se i paesi che compongono il 60% del Pil mondiale sono per il dialogo. E’ chiaro come la Rivoluzione bolivariana ha vinto, ha sconfitto il tentativo di destituzione degli Stati Uniti attraverso quella figura Guaidò che ha palesato tutto quello che è in realtà”, ha sottolineato Vasapollo. 

Fonte

A Cinisello Balsamo nasce il Coordinamento Donne libere di scegliere

Un’onda rossa che vuole farsi mare.

Le donne (e gli uomini, sì perché la questione riguarda tutte le cittadine e i cittadini) che, in poche ore con il passaparola, hanno dato vita il 10 giugno scorso ad una manifestazione dirompentemente silenziosa e senza precedenti in Consiglio Comunale, hanno deciso di costituirsi in un Coordinamento cittadino permanente.

Continua la lettura di “A Cinisello Balsamo nasce il Coordinamento Donne libere di scegliere”

15 luglio, in piazza

Il messaggio è tanto chiaro quanto feroce: salvare vite umane in mare è reato. Non importa se sulla costa del Mediterraneo stiamo costruendo un gigantesco campo di concentramento, non importa se duecento anni di colonialismo e sfruttamento presentano il conto, se i migranti sono in mare per difendere un’idea di libertà. Il Parlamento dal 15 luglio si appresta a trasformare in legge il Decreto sicurezza bis, un obbrobrio giuridico e etico. È tempo di mettere fine alla lunga notte del razzismo istituzionale. Il grido di Alex Zanotelli.

Continua la lettura di “15 luglio, in piazza”