Categoria: Antirazzismo

Razzismo, solidarietà ai lavoratori aggrediti

COMUNICATO STAMPA

«SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI AGGREDITI, VITTIME DEL CLIMA DI RAZZISMO ALIMENTATO DAL MINISTRO DELL’INTERNO. CHI NEGA EMERGENZAè COMPLICE E IN MALAFEDE, COME FUSARO O I M5S»

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, dichiara:

«La nostra solidarietà ai lavoratori aggrediti, a Morbegno e su un autobus, e che consideriamo nostri concittadini assai più degni dei razzisti e dei fascisti che li hanno aggrediti fisicamente e verbalmente.

Continua la lettura di “Razzismo, solidarietà ai lavoratori aggrediti”

«Attaccano Lucano perché Riace ha già vinto»

Intervista alla Presidente dell’Anpi Carla Nespolo

di Silvio Messinetti

La manifestazione «L’umanità al potere» era in programma da un mese. Doveva tenersi in piazza a Riace in solidarietà al sindaco, sotto attacco politico-giudiziario. Il precipitarsi degli eventi, gli arresti domiciliari prima e il divieto di dimora poi, hanno costretto gli organizzatori, Anpi Nazionale e Anpi Calabria, a spostarla a Catanzaro al Parco della Biodiversità alle 17. Parteciperà il sindaco «in esilio» Mimmo Lucano.

Continua la lettura di “«Attaccano Lucano perché Riace ha già vinto»”

Il 10 novembre “Noi ci saremo”

Il 10 novembre “Noi ci saremo”

di Stefano Galieni

Il 10 novembre deve scendere in piazza, a Roma, la parte migliore di questo paese. L’Italia meticcia e solidale, quella di chi, sfruttata o sfruttato, non crede a coloro che invitano a prendersela con il migrante, il richiedente asilo, che è convinta che ci siano persone, interessi e leggi che determinano la crescita delle diseguaglianze sociali.

Il paese che è con Mimmo Lucano, sindaco di Riace, perseguitato perché accoglie, con i bambini di Lodi che si vorrebbero esclusi dai servizi essenziali in quanto “stranieri”, con quelli di Monfalcone, a cui una sindaca nega l’accesso alla scuola materna perché “sono troppi”.

Continua la lettura di “Il 10 novembre “Noi ci saremo””

Abbiate il coraggio di restare soli

di Mimmo Lucano*

È inutile dirvi che avrei voluto essere presente in mezzo a voi non solo per i saluti formali ma per qualcosa di più, per parlare senza necessità e obblighi di dover scrivere, per avvertire quella sensazione di spontaneità, per sentire l’emozione che le parole producono dall’anima, infine per ringraziarvi uno a uno, a tutti, per un abbraccio collettivo forte, con tutto l’affetto di cui gli esseri umani sono capaci.

Continua la lettura di “Abbiate il coraggio di restare soli”

Milano, piazza del Duomo. In 25mila le “magliette rosse” per dire no a razzismo e fascismo

Sono scese in piazza vestite di rosso e cantando ‘Bella Ciao’ le migliaia di persone, 25 mila secondo gli organizzatori, che in piazza Duomo a Milano hanno manifestato per dire “stop all’intolleranza, alla xenofobia, al razzismo e ai rigurgiti neo fascisti”. ‘Intolleranza zero. Un segno rosso contro il razzismo’ è l’iniziativa promossa da Anpi, Aned e I Sentinelli di Milano, a cui hanno aderito decine di associazioni, per dare voce alle persone e alle realtà che ogni giorno accolgono e sono simbolo di una società aperta e multiculturale.

Continua la lettura di “Milano, piazza del Duomo. In 25mila le “magliette rosse” per dire no a razzismo e fascismo”

Decreto Salvini – Acerbo (Prc): «Salvini introduce nuove leggi razziali»

Decreto Salvini – Acerbo (Prc): «Salvini introduce nuove leggi razziali»«Quanto approvato oggi all’unanimità dal Consiglio dei Ministri – dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea – non è solo in gran parte incostituzionale ma rafforza l’impianto razzista e xenofobo di un governo che si è imposto con promesse sociali ma sa utilizzare solo il bastone verso nemici immaginari.

Continua la lettura di “Decreto Salvini – Acerbo (Prc): «Salvini introduce nuove leggi razziali»”

Bari, l’aggressione fascista contro Forenza, Perillo e una donna eritrea

Un’aggressione a un’eurodeputata Prc e ad altri militanti antirazzisti è avvenuta in tarda serata a Bari. E’ quanto denuncia l’ufficio stampa di Rifondazione Comunista.

“Solidarietà ai nostri compagni Eleonora Forenza e Antonio Perillo e alle altre persone vittime di un’aggressione squadrista stasera a Bari al termine della manifestazione antirazzista #BariNonSiLega.

Continua la lettura di “Bari, l’aggressione fascista contro Forenza, Perillo e una donna eritrea”