Categoria: Sinistra e movimenti

La grande manifestazione contro il Congresso mondiale dell’oscurantismo

Una marea contro le idee reazionarie del Congresso delle famiglie.

Il corteo, per sostenere la contromanifestazione capeggiata da “Non una di meno”, per opporsi al Congresso delle Famiglie, si è snodato lungo un percorso cittadino per circa 4 chilometri. Scende in piazza contro le idee espresse nel convegno a cui oggi parteciperà anche il vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini.

Continua la lettura di “La grande manifestazione contro il Congresso mondiale dell’oscurantismo”

Positiva iniziativa De Magistris. Lavoriamo per costruire alternativa popolare

Positiva iniziativa De Magistris. Lavoriamo per costruire alternativa popolaredi Maurizio Acerbo

Oggi sabato 1 dicembre (link diretta Teatro Italia) parteciperemo all’assemblea proposta e organizzata da Luigi De Magistris al Teatro Italia a Roma. Giudichiamo positivamente l’appello lanciato dal sindaco di Napoli con cui abbiamo costruito fin dall’inizio un’esperienza  di governo locale in alternativa al Pd e alla destra e poi anche al M5S. Da tempo lo sollecitiamo a un impegno diretto sul piano nazionale nella costruzione di uno schieramento popolare che unifichi chi in questi anni ha resistito.

Continua la lettura di “Positiva iniziativa De Magistris. Lavoriamo per costruire alternativa popolare”

Il ritorno del partito

Il ritorno del partitodi Paolo Gerbaudo

Perché sono tornati i partiti di massa? Perché sono ancora il modo migliore affinché coloro che non hanno potere, possano sfidare i potenti. Pubblichiamo la traduzione di un articolo dal sito della rivista americana Jacobin. 

E’ un luogo comune osservare come l’epoca post crisi sia definita dall’ascesa di movimenti populisti sia sul fronte della sinistra che su quello della destra, nel mezzo di una crescente polarizzazione politica. Tuttavia, non è stata sufficientemente sottolineata la centralità del partito nell’arena politica. In Occidente, e in Europa in particolare, stiamo assistendo ad una rinascita del partito politico.

Continua la lettura di “Il ritorno del partito”

Firmiamo contro l’aumento del costo ATM

La giunta comunale sta deliberando un inaccettabile aumento del costo del trasporto pubblico.

+33,3 % del biglietto ordinario
+55,5 % del giornaliero e del settimanale
+11,4 % del mensile

INACCETTABILE PERCHÈ:

  • Per proteggere la salute dall’inquinamento è necessario potenziare e rendere più economico il trasporto pubblico e più oneroso quello privato. Ricordiamo che a ogni morto per incidente stradale corrispondono 10 morti per inquinamento.

Continua la lettura di “Firmiamo contro l’aumento del costo ATM”

Non è ora di congedarsi da Potere al popolo?

La lettera che trovate sotto è estremamente chiara ed esplicita di quello che è e sarà Potere al popolo (Pap).

“Un’organizzazione” settaria, dove  sono presenti forzature, rifiuto di relazionarsi con altri percorsi, pretesa di essere l’unico, logiche minoritarie e settarie, selezione degli interlocutori sul piano sindacale di fatto ristretta ad una organizzazione, monopolio sulla gestione del sito che avrebbe dovuto essere di tutti e delle pagine social. Insomma scelte e pretese totalitarie.

Continua la lettura di “Non è ora di congedarsi da Potere al popolo?”

Un percorso per l’unità della sinistra antiliberista alle elezioni europee

Manifesto of the Party of the European Left

di Giovanna Capelli

L’ordine del giorno alla riunione dell’Esecutivo del Partito della Sinistra Europea, che si è tenuta a Bruxelles il 29 settembre 2018 era l’analisi approfondita delle situazioni nazionali, dello stato della Unione Europea in rapporto alle prossime elezioni.

Mentre la crisi economica e sociale morde ancora e aumenta povertà e disoccupazione le politiche di austerità portate avanti dai governi a egemonia Popolare o Socialista o, come quello della Merkel di “grande coalizione“ ne hanno moltiplicato gli effetti, attaccando i diritti dei lavoratori, lo stato sociale, il potere di contrattazione collettiva.

Continua la lettura di “Un percorso per l’unità della sinistra antiliberista alle elezioni europee”