Unità e umiltà, per una coalizione popolare alle elezioni europee

La Direzione nazionale del PRC-SE ribadisce l’impegno per la presentazione di una lista unitaria alle prossime elezioni europee come delineato nei documenti approvati dal CPN e nelle precedenti riunioni.

Da mesi lavoriamo per la costruzione di una coalizione popolare che veda insieme le formazioni che fanno riferimento al GUE e al Partito della Sinistra Europea, esperienze municipaliste a partire da quella di Napoli, soggettività di movimento, civiche, antifasciste, antirazziste, femministe, ambientaliste, pacifiste.

Continua la lettura di “Unità e umiltà, per una coalizione popolare alle elezioni europee”

Iniziativa a Villa Breme Forno Università Degli Studi Di Milano – Bicocca sui morti nel mediterraneo

Un progetto abruzzese sui morti nel mediterraneo a Villa Breme Forno Universita’ Degli Studi Di Milano – Bicocca. (Cinisello Balsamo)

“Immagina di vivere in una piccola, antica cittadina di quell’Abruzzo vilipeso e offeso da decenni dalla Lega Nord. Immagina che ti svegli, un giorno, e una tua concittadina si è candidata nelle liste di quella Lega, sì proprio quella Lega del peggior razzismo contro il Sud!

Continua la lettura di “Iniziativa a Villa Breme Forno Università Degli Studi Di Milano – Bicocca sui morti nel mediterraneo”

Autonomia regionale differenziata. La secessione di ricchi

Il Partito della Rifondazione Comunista lancia una campagna nazionale contro l’ Autonomia Differenziata,  richiesta  dalle tre regioni Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, e che vede altre regioni interessatautonomia-dif-2e ad intraprendere la stessa strada.

Il governo giallo – verde nel suo furore contro la democrazia costituzionale, porta avanti la linea della secessione,a cui si aggiunge in larga parte il PD, stiamo, così, giungendo ad un passaggio che costituisce, se non lo blocchiamo, una mutazione definitiva della nostra architettura istituzionale.

Tenendo finora, il tema sotto traccia, la Lega vuol chiudere la trattativa entro il 15 febbraio, evitando una necessaria discussione politica diffusa, una consultazione di massa, una decisionalità di popolo, l’espressione di una “sovranità popolare” prevista dall’art. 1 della Costituzione.

Continua la lettura di “Autonomia regionale differenziata. La secessione di ricchi”

“Come ultimo rapporteur Onu in Venezuela vi dico: nessuna crisi umanitaria e le sanzioni di Stati Uniti e Unione Europea sono omicidio premeditato”

L’AntiDiplomatico intervista Alfred de Zayas, unico rapporteur delle Nazioni Unite durante la rivoluzione bolivariana. “Chi è morto per la malnutrizione o per mancanza di dialisi o altre medicine è morto per colpa delle sanzioni di Stati Uniti e Unione Europea”.

Sulla crisi in Venezuela nessuno più di Alfred de Zayas, laureato ad Harvard, professore di diritto internazionale a Ginevra dal 2007 e unico rapporteur delle Nazioni Unite in Venezuela negli anni della Rivoluzione bolivariana, può essere una voce attendibile nel marasma di fake news in cui siamo immersi in questi giorni.

Continua la lettura di ““Come ultimo rapporteur Onu in Venezuela vi dico: nessuna crisi umanitaria e le sanzioni di Stati Uniti e Unione Europea sono omicidio premeditato””

Nota aggiornata su “Reddito di cittadinanza” e Quota 100

(DECRETO LEGGE 28 GENNAIO 2019, N.4)

Il 28 gennaio è stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legge che disciplina il cosiddetto “reddito di cittadinanza” e Quota 100.   Il testo è dunque quello effettivamente definitivo, diverso in alcune parti anche rispetto alla versione approvata dal Consiglio dei Ministri (per come era stata pubblicata dalla stampa).

Ovviamente come tutti i decreti ha effetti immediati, ma deve essere convertito in legge entro 60 giorni, e nella conversione sono possibili modifiche da parte del Parlamento.

Continua la lettura di “Nota aggiornata su “Reddito di cittadinanza” e Quota 100”