Thomas Sankara: ritrovato il video del suo straordinario discorso alle Nazioni Unite

Alle Nazioni Unite avevano “smarrito” il video dello straordinario discorso di Thomas Sankara all’Onu del 1984. Sul sito raiawadunia il giornalista Silvestro Montanaro racconta: “Per anni e anni si è fatto di tutto, dopo averlo eliminato fisicamente, perché di Thomas Sankara non rimanesse traccia, se ne perdesse ogni memoria.

Si voleva l’oblio sulla più grande speranza mai sorta in Africa, su di un’idea di politica come servizio alla felicità di tutti, sull’uomo che per primo, profeticamente, denunciò la nascita del più grande e odioso dei poteri, quello finanziario e sul pericolo di una nuova schiavitù globale. Quella finanziaria.

Continua la lettura di “Thomas Sankara: ritrovato il video del suo straordinario discorso alle Nazioni Unite”

Appello per una discussione democratica e il rigetto della attuale proposta

La modifica al Meccanismo Europeo di Stabilità in queste ore sottoposto al vaglio del parlamento italiano, rappresenta un importante passaggio per il nostro paese. Le sue ricadute avranno impatto, oltre che nella definizione degli spazi di manovra economica dello Stato e delle amministrazioni locali, anche nella vita dei cittadini. Riteniamo quindi necessario sottrarre la discussione su questo tema alla semplificazione alla quale stiamo assistendo in queste ore e riteniamo che vada fatta una discussione che possa far comprendere le ricadute che questo provvedimento produrrà.

Continua la lettura di “Appello per una discussione democratica e il rigetto della attuale proposta”

Sul MES si discuta e si voti in parlamento

Acerbo (PRC): sul MES si discuta e si voti in parlamentoTrasformare la questione Mes in una rissa tra Pd e Lega è inaccettabile. Anche se la Lega ha responsabilità precedenti bisogna che ci sia dibattito e voto parlamentare come previsto dalle norme.
Considerare falsi allarmi le contestazioni, le contrarietà e le richieste di approfondimento è inaccettabile.

Trattare come fake news le letture e le valutazioni diverse da quelle di Gualtieri è una lesione democratica grave e inaccettabile.
Sono molte e assai diverse le soggettività critiche nei confronti del Mes, compreso il partito di maggioranza relativa e di governo e la sinistra fuori e dentro il governo.

Continua la lettura di “Sul MES si discuta e si voti in parlamento”

Cade castello di menzogne contro la Siria

WikiLeaks pubblica documento dell’OPCW che rivela distorsioni nell’indagine sull’attacco chimico a Doum.

Il 7 aprile 2018, ci fu una profonda indignazione nell’opinione pubblica internazionale per un presunto attacco chimico a Douma, un sobborgo di Damasco, la cui colpa fu immediatamente data al presidente siriano Bashar al-Assad. Ora, però, un ispettore dell’Organizzazione che nel 2018 partecipò all’indagine, “ha espresso preoccupazione” per il contenuto della versione scritta dell’inchiesta che, secondo lui, “travisa i fatti”. 

Continua la lettura di “Cade castello di menzogne contro la Siria”

25 novembre: Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, (istituita dall’Onu con la risoluzione 54/134 del 17 dicembre 1999) non è una data scelta a caso. E’ il ricordo di un brutale assassinio, avvenuto nel 1960 nella Repubblica Dominicana, ai tempi del dittatore Trujillo. Tre sorelle, di cognome Mirabal, considerate rivoluzionarie, furono torturate, massacrate, strangolate. I loro corpi gettati in un burrone per simulare un incidente.

Continua la lettura di “25 novembre: Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”