È fuori casa, perché “vivo per strada”. Senzatetto multato a Roma

In Italia un esercito di 50mila invisibili: senza dimora né medico di base. L’appello di Avvocato di Strada: “Basta sanzioni, la povertà non è una colpa, questa crisi lo ricorda a tutti”.

Sul verbale, alla voce dichiarazioni del trasgressore, ha scritto “vivo per strada”, ma questo non è bastato a evitargli una multa piuttosto salata. Importo della sanzione: 280 euro se pagherà entro 30 giorni, 400 euro se lo farà entro 60 giorni. Reato commesso: essersi spostato “in assenza di comprovate esigenze lavorative, assoluta urgenza o motivi di salute all’interno del Comune”.

Continua la lettura di “È fuori casa, perché “vivo per strada”. Senzatetto multato a Roma”

«Ora va rilanciata la sanità pubblica»

Un medico in ambulanza indossa tuta e mascherina anti-Covid © LaPresse

L’intervista. Nino Cartabellotta è il presidente della Fondazione Gimbe. «Il “Modello italiano” presenta luci e ombre. Il successo delle misure di distanziamento sociale è evidente. Ma anche il fallimento della tutela degli operatori sanitari».

Nino Cartabellotta è il presidente della Fondazione Gimbe, il «Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze». Gimbe da anni studia e difende il sistema sanitario universale senza nasconderne le inefficienze in un annuale «Rapporto sulla sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale» zeppo di dati e analisi.

Continua la lettura di “«Ora va rilanciata la sanità pubblica»”

Emergenza coronavirus. La Rete: sospendere i vincoli di bilancio per i comuni!

Il Parlamento approvi l’emendamento già presentato in questo senso !

Rete delle Città in Comune

Sospendere tutte le procedure relative ai piani di riequilibrio finanziario pluriennale e anche di  dissesto degli Enti locali, consentendo così ai Comuni di far fronte – almeno parzialmente e in attesa di ulteriori e sostanziosi sostegni – alle emergenza sociali ed economiche determinati dalla diffusione del Covid-19.

Continua la lettura di “Emergenza coronavirus. La Rete: sospendere i vincoli di bilancio per i comuni!”

Finalmente la patrimoniale non è più un tabù, persino Grillo e Casini ci danno ragione

Noi di Rifondazione Comunista proponiamo la patrimoniale da decenni scontrandoci col rifiuto di tutti, dal centrodestra al centrosinistra fino al M5S.

L’ultima campagna l’abbiamo fatta tra novembre e gennaio distribuendo in Italia un milione di volantini.

C’è voluta una pandemia mondiale per superare il tabù. Ora persino Beppe Grillo e Casini la propongono.

Continua la lettura di “Finalmente la patrimoniale non è più un tabù, persino Grillo e Casini ci danno ragione”

Chomsky: la pandemia, segno del fallimento del mercato

L’intellettuale americano Noam Chomsky ha respinto le versioni secondo cui il coronavirus è stato intenzionalmente diffuso per scopi politici, come è stato ipotizzato in varie parti del mondo.

Tuttavia, egli ha sostenuto che il crollo dei sistemi sanitari di fronte alla crisi è dovuto ai governi neoliberali di molti paesi e ha accusato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump di aver minimizzato la situazione e di aver messo a rischio la salute di milioni di persone.

Continua la lettura di “Chomsky: la pandemia, segno del fallimento del mercato”

Regione intervenga per anticipo sociale della cassa integrazione e ammortizzatori parte degli Istituti di Credito

Rifondazione Comunista chiede che Regione Lombardia si attivi sin da ora, senza aspettare un auspicabile accordo governo-banche, per l’anticipazione da parte del sistema bancario del pagamento della CIG e degli ammortizzatori sociali.

Lo chiediamo alla Regione più ricca non solo d’Italia, ma anche d’Europa.

Continua la lettura di “Regione intervenga per anticipo sociale della cassa integrazione e ammortizzatori parte degli Istituti di Credito”