Categoria: Politica

Sinistra e movimenti genovesi uniti contro il decreto sicurezza bis

Il 5 agosto, dopo l’approvazione della Camera il 24 luglio, anche il Senato ha approvato il Decreto Sicurezza bis, contenente ulteriori inasprimenti di pene e sanzioni per il soccorso in mare dei naufraghi migranti e di misure repressive nei confronti di espressioni di manifestazioni di dissenso e conflitto sociale, sul voto del quale il governo aveva posto la fiducia.

Salvini, impegnato unicamente nella sua continua perversa campagna elettorale basata su una presunta emergenza sicurezza interna e un presunto attacco ai “sacri confini”, ha commentato su Twitter: “Grazie agli italiani e alla Beata Vergine”, espressione talmente falsa e opportunistica da risultare tragicamente comica.

Continua la lettura di “Sinistra e movimenti genovesi uniti contro il decreto sicurezza bis”

15 luglio, in piazza

Il messaggio è tanto chiaro quanto feroce: salvare vite umane in mare è reato. Non importa se sulla costa del Mediterraneo stiamo costruendo un gigantesco campo di concentramento, non importa se duecento anni di colonialismo e sfruttamento presentano il conto, se i migranti sono in mare per difendere un’idea di libertà. Il Parlamento dal 15 luglio si appresta a trasformare in legge il Decreto sicurezza bis, un obbrobrio giuridico e etico. È tempo di mettere fine alla lunga notte del razzismo istituzionale. Il grido di Alex Zanotelli.

Continua la lettura di “15 luglio, in piazza”

È bello essere comunista, anche se provoca il mal di testa

Marx ha descritto la società comunista come un’associazione di individui liberi: «L’unica società nella quale il libero sviluppo degli individui smette d’essere solo una mera frase»5. Nel comunismo, il libero sviluppo di ognuno sarà la condizione per ll libero sviluppo di tutti.

Il socialismo somiglia all’uomo tanto quanto il fascismo è la negazione dell’uomo. Il socialismo è il cammino non esente da errori del comunismo, è una via di giustizia piena di ostacoli, marcata da impegni, passi indietro e conquiste.

Continua la lettura di “È bello essere comunista, anche se provoca il mal di testa”

Quasi 3 milioni di italiani vivono grazie alle mense dei poveri

Sono 2,7 milioni le persone che in Italia sono state addirittura costrette a chiedere aiuto per il cibo da mangiare. E’ quanto emerge dal rapporto Coldiretti “La povertà alimentare e lo spreco in Italia” che sottolinea come ad avere problemi per mangiare sono dunque oltre la metà dei 5 milioni di residenti che, secondo l’Istat, si trovano in una condizione di povertà assoluta.

Continua la lettura di “Quasi 3 milioni di italiani vivono grazie alle mense dei poveri”

Caso Sea Watch 3, la “scandalosa” ordinanza di rigetto del gip di Agrigento

di Andrea Natale, giudice del Tribunale di Torino –

La richiesta di convalida dell’arresto di Carola Rackete è stata respinta. Una decisione che ricorda l’esistenza di una gerarchia di documenti normativi che antepone la Costituzione e le convenzioni internazionali ai provvedimenti amministrativi di un Ministro.

L’ordinanza del Gip, Tribunale di Agrigento (n. 2592/19 R.G. GIP)

Continua la lettura di “Caso Sea Watch 3, la “scandalosa” ordinanza di rigetto del gip di Agrigento”

Sea Watch, J-Ax sbertuccia Salvini sulla disobbedienza

Ieri J-Ax dopo aver postato sui suoi social #iostoconcarola era a una delle sue date live sold out al Bologna Sonic Park con oltre 9 mila presenti. Dopo sette brani, prima di interpretare “Gente che Spera”, a sorpresa anche per il pubblico, ha voluto esprimere il suo pensiero sulla faccenda Sea Watch e sull’arresto di Carola Rackete. Alla fine delle sue parole Ax ha mostrato un tweet di qualche tempo fa del Ministro dell’interno Matteo Salvini.

Ecco cos’ha detto il rapper:

Ieri ho postato #IoStoConCarola su Instagram e ho ricevuto i soliti commenti che si ricevono oggi, quando sei così arrogante da empatizzare e interessarti agli altri.

Continua la lettura di “Sea Watch, J-Ax sbertuccia Salvini sulla disobbedienza”