Categoria: Politica interna

«Ora va rilanciata la sanità pubblica»

Un medico in ambulanza indossa tuta e mascherina anti-Covid © LaPresse

L’intervista. Nino Cartabellotta è il presidente della Fondazione Gimbe. «Il “Modello italiano” presenta luci e ombre. Il successo delle misure di distanziamento sociale è evidente. Ma anche il fallimento della tutela degli operatori sanitari».

Nino Cartabellotta è il presidente della Fondazione Gimbe, il «Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze». Gimbe da anni studia e difende il sistema sanitario universale senza nasconderne le inefficienze in un annuale «Rapporto sulla sostenibilità del Sistema Sanitario Nazionale» zeppo di dati e analisi.

Continua la lettura di “«Ora va rilanciata la sanità pubblica»”

Emergenza coronavirus. La Rete: sospendere i vincoli di bilancio per i comuni!

Il Parlamento approvi l’emendamento già presentato in questo senso !

Rete delle Città in Comune

Sospendere tutte le procedure relative ai piani di riequilibrio finanziario pluriennale e anche di  dissesto degli Enti locali, consentendo così ai Comuni di far fronte – almeno parzialmente e in attesa di ulteriori e sostanziosi sostegni – alle emergenza sociali ed economiche determinati dalla diffusione del Covid-19.

Continua la lettura di “Emergenza coronavirus. La Rete: sospendere i vincoli di bilancio per i comuni!”

Appello per una discussione democratica e il rigetto della attuale proposta

La modifica al Meccanismo Europeo di Stabilità in queste ore sottoposto al vaglio del parlamento italiano, rappresenta un importante passaggio per il nostro paese. Le sue ricadute avranno impatto, oltre che nella definizione degli spazi di manovra economica dello Stato e delle amministrazioni locali, anche nella vita dei cittadini. Riteniamo quindi necessario sottrarre la discussione su questo tema alla semplificazione alla quale stiamo assistendo in queste ore e riteniamo che vada fatta una discussione che possa far comprendere le ricadute che questo provvedimento produrrà.

Continua la lettura di “Appello per una discussione democratica e il rigetto della attuale proposta”

Altro che nuova Umbria di Salvini, in giunta la carica di paracadutati e riciclati

La composizione della squadra di governo a guida Donatella Tesei è un mix di vecchi arnesi.

L’Umbria, ovvero una giunta regionale di politici riciclati e paracadutati. Se Matteo Salvini aveva promesso i fuochi d’artificio dopo la liberazione della regione “dai comunisti”, la composizione della squadra di governo a guida Donatella Tesei è un mix di vecchi arnesi, di re del trasformismo e di politici che, almeno in un caso, non c’entrano nulla con l’Umbria.

Resta insomma un ricordo la frase del Capitano di via Bellerio scolpita a ogni comizio: “L’Umbria agli umbri con politici autorevoli, fuori dalle vecchie logiche di sistema”.

Continua la lettura di “Altro che nuova Umbria di Salvini, in giunta la carica di paracadutati e riciclati”

Al di là del governo, la sinistra riparta dai «Dieci punti»

di Paolo Favilli*

La costituzione del nuovo governo è un fatto positivo anche per la nostra sinistra. Non è certo però un governo con cui identificarsi, nemmeno un po’.

Per «nostra» intendo quell’insieme politico e teorico che aveva trovato una prima fragile aggregazione nella lista «la Sinistra» presentata alle elezioni europee. Aggregazione che aveva l’ambizione di rappresentare un primo passo per la costruzione di quel soggetto di reale alternativa politica e culturale di cui l’Italia, a differenza di altri grandi paesi europei, è del tutto priva. Tornerò tra poco su questo punto.

Continua la lettura di “Al di là del governo, la sinistra riparta dai «Dieci punti»”